Ultima modifica: 9 Dicembre 2020
IIS Piero Martinetti > Articoli > News > Progetto Fame per l’Artistico.

Progetto Fame per l’Artistico.

Parte il Progetto FAME, con il primo di una serie di incontri in modalità online organizzati sulla piattaforma Meet di G Suite, che vedrà come protagonista Francesca Cavallo, scrittrice di libri best seller e regista teatrale. L’incontro-intervista è fissato per giovedì 10 dicembre p.v., dalle ore 10:30 alle ore 11:30.

FAME è un Progetto Didattico e Culturale proposto da Angelo Raffaele Villani, Docente di Discipline Grafiche, Pittoriche e Scenografiche al Liceo Artistico – IIS P. Martinetti di Caluso (To), e destinato agli studenti delle classi 3C, 4C, 5C del Liceo stesso. Al Progetto collaborano le Prof.sse Giovanna Catania, Docente di Discipline Grafiche, Pittoriche e Scenografiche; Alessandra Campisi, Docente di Laboratori della Figurazione; Arianna Guarini, Docente di Storia dell’Arte. A porgere i saluti istituzionali dell’IIS Martinetti e del Liceo Artistico, il Dirigente Scolastico, Prof.ssa Katia Milano.

FAME nasce con l’intento di portare all’interno della Scuola, come Istituzione, professionalità della vita quotidiana che siano diretta testimonianza e narrazione di ciò che avviene fuori dal percorso formativo didattico, quando, cioè, i momenti dell’insegnamento scolastico siano conclusi, e tocchi affrontare il mondo del lavoro in tutte le sue complessità.

Un progetto che vedrà interagire il mondo della scuola con il mondo delle professioni creative, più direttamente correlate agli attuali interessi e aspettative degli studenti, e che incontrerà: docenti universitari e delle accademie, artisti, galleristi, designer, architetti, grafici ed esperti in comunicazione, fotografi, stilisti, illustratori, attori, art director, social media manager, fino alle nuove professioni nate nella nuova era del digitale, come gli influencer e altre professionalità creative.. Gli incontri si struttureranno principalmente sulla presentazione della ricerca professionali di ciascun testimonial – con filmati, foto, documenti narrativi diversi – e su vere e proprie interviste, nelle quali gli intervistatori e i protagonisti siano gli stessi studenti.

“FAME”, prende spunto dall’omonimo celebre film americano degli anni ’80, e così come nella sceneggiatura dello stesso, racconterà pensieri e metodologie del “fare professione”, toccando argomentazioni varie, professionali e personali, attinenti e complementari. Un progetto finalizzato a “tirar fuori” gli studenti dalle proprie case, visitando – anche solo nella virtualità degli schermi di pc e tablet – studi professionali, atelier, ambienti del fare, e toccando con mano gli spazi, annusando materiali, ascoltando consigli ed esperienze di chi ogni giorno produce.

In sintesi, gli obiettivi del Progetto FAME sono molteplici:

  • Affrontare la didattica fruendo di modalità alternative e di interazione con l’esterno, attraverso le esperienze vive di testimonials diversi, che non siano solo i propri docenti di materia;
  • Mettere in contatto il mondo della scuola col mondo del lavoro e della quotidianità delle professioni creative;
  • Uscire idealmente dalla propria casa, per entrare in studi professionali, aziende, atelier, luoghi del fare, attraverso lo strumento della conferenza a distanza, usando la piattaforma Meet di G Suite;
  • Raccontare i luoghi, visitando – anche qui virtualmente – l’Italia, da nord a sud;
  • Rendere più dinamiche e coinvolgenti le lezioni laboratoriali, simulando progettualità concrete.

I testimonials di FAME sono professionisti che hanno innanzitutto sposato il Progetto e, sensibilizzati dal valore didattico dello stesso, metteranno a disposizione degli studenti (i giovani creativi di un futuro prossimo) le proprie conoscenze e il proprio vissuto.

A FAME interverranno (in ordine alfabetico): Enzo Calabrese, Daniela Cavallo, Francesca Cavallo, Giuseppe Ciracì, Giorgio Consoli, Angelo Cruciani, Gianmarco De Francisco, Miky Degni, Antonio Lacandela, Amelia Liana Lasaponara, Marika Marangella, Roberto Milani, Ezia Mitolo, Alessio Moitre, Roger Nicotera, Pietro Paradiso, Gigi Rigliaco, Enzo Rosato, Carlo Michele Schirinzi,

I primi due incontri in calendario, per il mese di Dicembre 2020:

1- Francesca Cavallo | Giovedì 10 dicembre, ore 10:30-11:30

Francesca Cavallo è una scrittrice best seller, imprenditrice e attivista italiana.

BBC News la seleziona di recente per il Masterclass delle 100 donne più influenti del 2020.

È co-autrice della serie Good Night Stories for Rebel Girls, che ha battuto i record sul sito di crowfunding Kickstarter per l’editoria. La carriera di Cavallo è iniziata nel teatro, con la direzione di una compagnia e del Festival “Sferracavalli”. Nel 2011 Cavallo ha fondato Timbuktu Labs con Elena Favilli, e pubblicato la prima rivista per bambini per iPad, chiamata anche Timbuktu.

La rivista utilizzava immagini colorate, un linguaggio di facile lettura e suoni per attirare i bambini e lo scorrimento dall’alto verso il basso rispetto allo stile tradizionale di sfogliare una rivista.

Il primo volume di Good Night Stories for Rebel Girls è stato pubblicato nel 2016 e da allora è stato tradotto in 47 lingue. Dopo il recente libro Elfi al quinto piano, una favola natalizia di gusto vittoriano, rivoluzionaria, che si distingue per la particolare situazione di una famiglia composta da due mamme e meno tradizionale del solito, Francesca Cavalli propone alla curiosità di piccoli e meno piccoli “Dottor Lì e il virus con in testa una corona”. Un libro che parla ai ragazzi, con il giusto linguaggio, raccontando ciò che è successo e ciò che sta succedendo negli ultimi tempi.

2- Daniela Cavallo | Venerdì 18 dicembre, ore 8:40-9:40

Architetto, libero professionista dal 1997, già consulente di Marketing Territoriale per Città Metropolitana di Genova, formatore di Marketing Territoriale per ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), professore a contratto di Marketing Territoriale Dipartimento Economia Aziendale Univr dal 2010, si occupa di progetti di valorizzazione Territoriale, rigenerazione urbana, partecipazione e co-creazione di valore per Comuni, Enti e Consorzi. Daniela Cavallo ha sempre svolto il mestiere di architetto indagandone le diverse anime e sfaccettature: ristrutturazioni, ricerche storiche e archivistiche, progettazione architettonica, piani territoriali e design, nella consapevolezza di una missione, quella di produrre cultura e di essere “utile”.

Co-fondatrice di “StudioLineaCurva” uno studio/laboratorio dove il “fare” sia azione del pensare in funzione dellʼarchitettura e del territorio, alla ricerca della Bellezza: “Il nostro mestiere, ciò che vorremmo essere, fare. Vestire, di ogni territorio che si indossa, infilare i luoghi, cucirli per Abitare.

Ha ideato una linea di gioielli ed una di Tappeti.

Dal 2010 è Professore a contratto di Marketing Territoriale presso l’Università di Verona, Dipartimento di Economia Aziendale, membro fondatore del Comitato scientifico del Laboratorio di Marketing Territoriale per il Turismo “Ethos” Dipartimento Economia Aziendale, Università di Verona. Collabora con il Consorzio universitario di economia industriale e manageriale (CUEIM); ha scritto saggi, articoli e cataloghi; collabora con riviste di settore, e non, partecipa come relatore a convegni per la “contaminazione” dell’Architettura e del Territorio nel sistema Impresa e per diffondere il “modello scuola veronese” di approccio alla valorizzazione dei territori con un marketing territoriale “empatico”.

Di seguito una serie di link utili.

FRANCESCA CAVALLO – Incontro del 10 dicembre
DANIELA CAVALLO – Incontro del 18 dicembre
Qui la presentazione del progetto.
A.R. Villani

Lascia un commento