Ultima modifica: 16 Giugno 2021
IIS Piero Martinetti > Articoli > News > Un banchetto come nell’antica Roma: compito di realtà in lingua latina per i ragazzi della 2E

Un banchetto come nell’antica Roma: compito di realtà in lingua latina per i ragazzi della 2E

Come attualizzare lo studio del latino e della storia e svolgere un compito di realtà su un mondo e una lingua lontani nel tempo e sentiti spesso come distanti dai nostri interessi e dal nostro stile di vita?

Immaginando di vivere in quel periodo, di svolgere occupazioni che vi erano già allora con l’approccio che potremmo avere oggi: questa è stata la risposta che hanno cercato di dare gli studenti della classe 2E dell’istituto Martinetti di Caluso nei laboratori di storia e latino con la loro insegnante, la professoressa Monica Ferraris.

Dopo aver approfondito lo studio delle tradizioni e dell’alimentazione romana, i ragazzi hanno progettato l’organizzazione di un banchetto da allestire in occasione della proposta di matrimonio da parte di un senatore alla pupilla di una gens illustre.

I ragazzi si sono immedesimati nei ruoli che sono stati attribuiti previa “accurata selezione”: ognuno ha infatti redatto un curriculum vitae grazie al quale si è candidato per un ruolo specifico: coquus, nomenclator, ancilla… e, in seguito ad accurata preparazione, nel  resoconto finale messo in scena, nel quale riferivano al datore di lavoro i risultati del loro impegno, hanno presentato  la mansione da loro svolta nell’allestimento dell’evento che hanno curato nei minimi dettagli con scrupolosa attenzione.

Nulla è stato lasciato al caso nell’allestimento degli sponsalia, la cerimonia di fidanzamento simulata: dalla realizzazione degli inviti all’elaborazione del menu, dall’assegnazione dei posti a sedere alle decorazioni dei tavoli nelle sfumature ritenute benauguranti per l’occasione, dal colore degli abiti alle illuminazioni, dagli ingredienti prescelti per i piatti, indicati per augurare la prosperità ai futuri sposi, alla lista della spesa, dai compiti delle diverse ancillae coinvolte al discorso del senatore.

I ragazzi sono decisamente entrati nella parte, lavorando insieme in modo divertente e costruttivo, ingegnandosi a creare il materiale necessario, a reperire informazioni, a selezionare scrupolosamente le parole da pronunciare nei diversi discorsi ed hanno apprezzato questo modo di imparare divertendosi, o meglio, per rimanere in tema, miscere utile dulci.

Qui un curriculum vitae…romano!

Curriculum vitae

Ferraris M.

Lascia un commento