Ultima modifica: 11 Novembre 2019
IIS Piero Martinetti > I nostri indirizzi > Liceo Linguistico > Internazionalizzazione all’estero

Internazionalizzazione all’estero

Le esperienze all’estero prevedono, in prima, un breve soggiorno in Camargue, che permette un approccio a una realtà straniera circostanziata ma ricca di patrimonio storico e ambientale. A partire dalla seconda vengono proposti i soggiorni studio: a Cap d’Ail per le classi seconde, a Malta o UK o Irlanda per le classi terze e Salamanca – Madrid per le quarte. L’esperienza degli scambi per piccoli gruppi può iniziare alla fine della seconda, in Francia con il progetto Transalp con soggiorni di un mese, e anche alla Gran Canaria, grazie alla convenzione tra scuole. A seconda della disponibilità dei partner, si possono realizzare anche scambi di classe, come quello avvenuto nel 2018 con il Lycée du Granier de la Ravoire Chambéry. In quell’occasione gli studenti hanno lavorato su un progetto Esabac “A musée- vous bien” in cui hanno “animato” dei quadri immaginando e creando delle scenette in italiano e francese. Per quanto riguarda le vacanze-studio alcuni insegnanti della scuola si rendono disponibili ad accompagnare gli studenti in esperienze in UK, Irlanda, Stati Uniti e Spagna.

Un capitolo a parte, sempre però in questa sezione, meritano i progetti finanziati da enti esterni che permettono agli studenti importanti esperienze all’estero. Lo scorso anno grazie ai Fondi Strutturali Europei si sono realizzati due progetti PON, uno di cittadinanza europea che ha portato 15 studenti di diversi indirizzi a CORK in Irlanda per tre settimane (l’esperienza raccontata attraverso Instagram può essere consultata su martinetti.cork), l’altra di Alternanza Scuola Lavoro all’estero ha permesso a 14 studenti di diversi indirizzi di avere esperienze lavorative nel campo del turismo per tre settimane a Malaga in Spagna. Negli anni 2016-17 e 2017- 2018 il progetto Talenti Neodiplomati, finanziato dalla Fondazione CRT, ha dato la possibilità a 10 studenti di effettuare stage lavorativi di tre mesi dopo l’esame di stato a Londra, Malta, Bournemouth e Gran Canaria.

Il progetto Intercultura, presente da più di dieci anni in istituto, si trova a cavallo dell’internazionalizzazione all’estero e di quella a scuola perché accompagna e ri-accoglie con delle procedure-protocollo gli studenti che vogliono fare un’esperienza anche annuale all’estero.