Ultima modifica: 19 Giugno 2020
IIS Piero Martinetti > Articoli > News > Eccellenze del Martinetti: Hèlena Biasibetti vince la borsa di studio “Bravi nello sport”

Eccellenze del Martinetti: Hèlena Biasibetti vince la borsa di studio “Bravi nello sport”

L’istituto Martinetti di Caluso annovera tra i propri studenti anche casi di eccellenza in attività extra-scolastiche. E quando questi giovani talenti vengono riconosciuti e premiati, le loro vittorie diventano motivo di orgoglio per tutta la scuola. È il caso di Hèlena Biasibetti, studentessa della 5B indirizzo Tecnico Chimico – Biotecnologie Ambientali, che ha ottenuto la straordinaria borsa di studio “Bravi nello sport”, della cifra di 1200 €, per i propri successi nel nuoto.

Helèna è infatti un’atleta nelle specialità farfalla 50 – 100 – 200 mt e staffetta 4×100. Oltre ad aver ottenuto un ottimo risultato scolastico, la ragazza si è distinta in gare di livello nazionale ed internazionale. È  inserita in una lista di atleti di interesse nazionale, riconosciuti dal CONI e dalle rispettive federazioni, in vista della loro partecipazione ai Giochi Olimpici o a manifestazioni sportive nazionali ed internazionali.  Helena ha gareggiato in campionati sia di categoria sia italiani assoluti con ottimi risultati e buoni piazzamenti. Ha nuotato ad Helsinki e a Kazan in occasione dei Campionati Europei junior, riuscendo sempre a salire sul podio; a Budapest, in occasione dei Mondiali, si è classificata quarta nella staffetta dopo aver gareggiato nei 50 e nei 100 mt farfalla. Battere le nuotatrici dell’Est è stato decisamente impegnativo, dal momento che in quell’area il nuoto è una delle discipline sportive con il più alto numero di tesserati. Queste le parole di Hèlena: “Sono molto contenta che sia stato apprezzato l’impegno che ogni giorno metto nelle mie attività. Mi sento in dovere di ringraziare in modo particolare il mio professore Zorzi e la scuola che mi hanno dato questa opportunità. Non è sempre facile portare avanti gli impegni sportivi insieme a quelli scolastici, ma notizie come questa ti incoraggiano ad andare avanti, a creare nuovi obiettivi e a dare il meglio per raggiungerli”.

È doveroso sottolineare che il nuoto, a differenza di altre discipline, si pratica durante il periodo scolastico e sia gli allenamenti che le trasferte sono molto gravosi. Occorrono sacrificio, impegno, passione, rinunce e programmazione del tempo per ottenere buoni risultati…le stesse competenze che la scuola richiede ai propri studenti. Chi ama veramente lo sport sa come conciliare le due dimensioni e se riesce a coniugarle, come nel caso di Hèlena, può ottenere grandi soddisfazioni. La studentessa sta inoltre affrontando proprio in questi giorni il suo Esame di Maturità e  ha ricevuto le congratulazioni personali della responsabile della Commissione giudicante, Riccarda Bravi, che ha sottolineato che “questi aspetti chiariscono bene  la differenza tra Biasibetti e gli altri concorrenti. L’augurio della commissione ad Hèlena è un futuro ricco di soddisfazioni personali,  di grandi risultati sportivi e di una vita professionale gratificante”.  La cerimonia di premiazione in presenza verrà celebrata, se le condizioni sanitarie lo permetteranno, tra i mesi di settembre e ottobre.

 

Savoia S.

Lascia un commento